Il 2024 è un anno davvero speciale e irripetibile per me: a maggio diventerò mamma di un maschietto!
Questa mia nuova condizione mi ha portato a cambiare prospettiva e ho deciso di condividere questo momento particolare della mia vita anche con la community di Vivi l’Elba!
Sono sempre stata una ragazza molto attiva e dinamica, amo camminare in mezzo alla natura e fare trekking nei meravigliosi sentieri che quest’isola ci regala.
Da donna incinta chiaramente non ho potuto più arrampicarmi sulle montagne e ho iniziato a fare delle belle passeggiate panoramiche adatte alle donne nella mia condizione.
Ecco perché ho pensato potesse essere utile una lista delle camminate per le donne incinte da fare all’isola d’Elba, testate ed approvate da me e dal mio pancione!
P.S. Ovviamente anche se non siete in dolce attesa queste passeggiate sono da provare! 🙂

Percorso Ischia (conosciuto anche come Sentiero dei Rosmarini)

Una delle camminate preferite è il Percorso Ischia, che fa parte anche del più grande e conosciuto Sentiero dei Rosmarini.
Lo consiglio perché è quasi tutto in piana, tranne la salita iniziale per arrivare, ed è sempre al sole.
Si parte dalla Foce, tutto a sinistra della spiaggia di Marina di Campo guardando il mare, e si prende il sentiero segnalato CAI n.248.
Dopo un tratto in salita che passa fra delle abitazioni, vedrete alla vostra destra le indicazioni per il sentiero, e inizierà questa bellissima camminata fra i rosmarini e il l’azzurro mare elbano!
Durante la camminata ci sono due punti stupendi: il primo lo vedrete scendendo in una piccola diramazione del sentiero e vi porterà a degli scogli incastonati nel mare cristallino e il secondo è una piccolissima caletta selvaggia dal nome Ischia.
Il percorso fattibile arriva fino al momento in cui il sentiero attraversa un’abitazione privata, da lì in poi non è più adatto alle donne incinte e dovete tornare indietro.
La durata è di 40 minuti andata e ritorno.
Il mio consiglio è di concludere la camminata scendendo sulla spiaggia di Marina di Campo per riposarsi un po’ sulla sabbia e perché no, magari mettere i piedi nell’acqua!

Costa dei Gabbiani

A Capoliveri, subito poco dopo il paese, si trova una bellissima camminata panoramica asfaltata che porta alla Tenuta delle Ripalte, sulla Costa dei Gabbiani.
Per arrivarvi dovete prendere la terza uscita che c’è alla rotonda che si trova all’ingresso del paese: inizierà una strada asfaltata e potrete parcheggiare lungo i lati dove preferite.
Il bello di questa camminata è che è tutta in piana, sempre esposta al sole e completamente panoramica: si affaccia su tante spiagge del comune di Capoliveri ed è possibile ammirare la parte occidentale dell’isola.
Per la prima oretta di camminata la strada è asfaltata, dopo inizia la parte sterrata che arriva alla Tenuta dei Gabbiani.
Potete scegliere voi se proseguire o tornare indietro, ricordatevi che al ritorno è più lunga di quello che sembra!
Durante la bassa stagione non passa quasi nessuno, se non qualche gruppo di ciclisti, mentre in alta stagione c’è la possibilità che passino più auto e mezzi.

Passeggiata Carmignani 

La Passeggiata Carmignani è una camminata panoramica con partenza da Porto Azzurro e arrivo alla Spiaggia di Barbarossa in 20/30 minuti.
Per arrivarvi dovete recarvi alla fine del lungomare, tutto a sinistra del paese, e seguire le indicazioni per la passeggiata.
La camminata inizia con una breve scalinata che vi porterà sul sentiero che si affaccia sul bellissimo golfo di Porto Azzurro e prosegue tutta in piana, circondata dai profumi delle piante isolane e con alle spalle l’imponente Forte di San Giacomo.
Durante il sentiero troverete diverse panchine per riposare e ammirare il mare.
La parte finale della camminata è in discesa e caratterizzata da gradoni un po’ ripidi che portano alla cala di Barbarossa, perfetta per rinfrescarsi prima di tornare indietro!

Capo d’Enfola

Siamo nel comune di Portoferraio, sulla spiaggia dell’Enfola.
La camminata comincia dal parcheggio gratuito che si trova vicino alla Ex Tonnara seguendo le indicazioni CAI per il sentiero n.208.
Il sentiero inizia a salire piano piano in una strada sterrata che si affaccia sul mare e circondata dalla macchia mediterranea.
Durante la salita troverete diverse panchine dove potervi riposare ammirando il mare.
Una volta arrivati nel punto più alto, potrete scegliere se tornare indietro oppure proseguire nello stradello in mezzo alla macchia e completare l’anello: se ve la sentite la consiglio perché è davvero carina!
La parte più bella di questa camminata infatti è la discesa per Capo d’Enfola che porta allo Scoglio della Nave e si affaccia su tutto il golfo!
La durata del percorso completo è di 2 ore andata e ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *